Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Roberto di Molesme a cura di Ermes Dovico

Attualità


Impronte, testimoni e telecamere: qualcosa non torna nel giallo di Carpi
mostra blasfema

Impronte, testimoni e telecamere: qualcosa non torna nel giallo di Carpi

A tre settimane dal danneggiamento del quadro San Longino ad opera di uno sconosciuto, la Polizia di Carpi non ha elementi per proseguire le indagini. Le uniche due impronte digitali ritenute utili non hanno fornito riscontri; il campo dei testimoni si limita al solo pittore e a un non meglio precisato custode della chiesa. 


La statua e la maternità, segno di contraddizione da lapidare
milano

La statua e la maternità, segno di contraddizione da lapidare

La statua della donna che allatta è segno di contraddizione perché richiama un gesto naturale odiato dai rivoluzionari, ma anche un archetipo religioso. Per questo è stata “lapidata” e con lei lo stesso concetto di maternità.


Tutti via dal Niger, l'Italia resta a rifare la moschea
missione bilaterale

Tutti via dal Niger, l'Italia resta a rifare la moschea

L'unica rappresentanza occidentale rimasta dopo il golpe è quella italiana. Difficile condividere l'orgoglio dei nostri militari per il rifacimento del luogo di culto islamico della capitale, già teatro di attacchi anticristiani.


Servono paletti se le notizie false danneggiano i più deboli
la lettera

Servono paletti se le notizie false danneggiano i più deboli

La proposta di legge sulla diffamazione giornalistica richiama alla mente il "caso" costruito sulla Comunità Shalom: un esempio di giornalismo che punta alla gogna mediatica più che all'informazione. A danno degli stessi ragazzi in cura.


Sui vaccini Speranza decideva da solo, andando oltre Ema e Oms
il caso

Sui vaccini Speranza decideva da solo, andando oltre Ema e Oms

Secondo i giudici l'ex ministro Speranza non è imputabile perché ha eseguito le direttive degli enti regolatori sovranazionali. Ma un'analisi puntuale su vaccini, chiusura scuole, mascherine e green pass mostra che ha deciso da solo, nonostante sapesse di un 20% di effetti avversi gravi. 


La lunga marcia per imporre l’aborto nella Carta dell’Ue
Domani il voto

La lunga marcia per imporre l’aborto nella Carta dell’Ue

Giovedì 11 aprile al Parlamento europeo è previsto il voto sulla risoluzione che intende includere l’aborto nella Carta dei diritti fondamentali dell’Ue. La cui modifica richiede però l’accordo di tutti gli Stati membri. Una mossa, dunque, per accattivarsi il favore delle lobby abortiste e che giunge al culmine di una lunga serie di risoluzioni per imporre l’aborto in tutta l’Ue.
AGGIORNAMENTO: la risoluzione è passata con 336 voti a favore, 163 contrari e 39 astenuti.


Il terrorista tagiko catturato in Italia, segno che l'Isis è vicino
JIHAD

Il terrorista tagiko catturato in Italia, segno che l'Isis è vicino

Un altro terrorista arrestato in Italia, a Fiumicino. È il tagiko Ilkhomi Sayrakhmonzoda, jihadista dell'Isis-K, il gruppo terrorista in continua espansione dall'Afghanistan. L'Italia è un punto di snodo.


Fate vedere questo film ai parlamentari della Commissione Covid
Non è andato tutto bene

Fate vedere questo film ai parlamentari della Commissione Covid

Sono iniziate le proiezioni di "Non è andato tutto bene", il film di Paolo Cassina che racconta bugie e interessi celati dietro la gestione pandemica e l'imposizione di misure liberticide. Le storie dei morti senza cure e dei danneggiati da vaccino inascoltati. Un punto di partenza per la Commissione Covid che si sta insediando.


Al Nord c'è un'Irlanda più religiosa e meno mainstream
il sondaggio

Al Nord c'è un'Irlanda più religiosa e meno mainstream

Nelle sei contee settentrionali che fanno parte del Regno Unito, dopo essersi combattuti a lungo, cattolici e protestanti sono più simili tra loro e più in controtendenza su aborto, nozze gay e secolarizzazione.


«Speranza eseguiva gli ordini». Scaricabarile di Stato sui danneggiati
la sentenza

«Speranza eseguiva gli ordini». Scaricabarile di Stato sui danneggiati

Nelle motivazioni del Tribunale dei Ministri sull'archiviazione della denuncia contro Speranza e Aifa, non si negano effetti avversi e danneggiati, ma si dice che l'ex ministro non ha colpe perché c'era stato il via libera di Oms, Ema e Fda. Uno scaricabarile di Stato che regala l'impunità a chi ha gestito la campagna vaccinale anti-Covid.


Diritti per “intersessuali”, una nuova deriva targata Onu
LA RISOLUZIONE

Diritti per “intersessuali”, una nuova deriva targata Onu

Il Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite ha approvato per la prima volta una risoluzione sui diritti delle persone “intersessuali”: un documento che dà una rappresentazione fuorviante, nel solco dell’ideologia Lgbt.


La Vispa Teresa e il Covid. Per non dimenticare
il libro

La Vispa Teresa e il Covid. Per non dimenticare

Ce n'è per tutti e per tutto nella recente raccolta di Franco Battaglia a tema pandemico: dalla gestione cinese alla tragedia italiana, al cortocircuito con l'altra emergenza, quella ecologista.