Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santi Nabore e Felice a cura di Ermes Dovico

Francia


Respinte in Francia gran parte delle richieste d’asilo. Colpa degli interpreti?
Emigrazione irregolare

Respinte in Francia gran parte delle richieste d’asilo. Colpa degli interpreti?

Un avvocato denuncia che l’impreparazione degli interpreti assegnati ai richiedenti asilo in Francia rischia di comprometterne la possibilità di ottenere protezione internazionale


Il mondo islamico contro la Francia
Jihad

Il mondo islamico contro la Francia

In molti paesi musulmani si sono svolte manifestazioni per chiedere ai governi di interrompere i rapporti con la Francia. I dimostranti si sono accaniti con effigi di Macron

 


Reazioni del mondo islamico all’omicidio di Samuel Paty
Islam

Reazioni del mondo islamico all’omicidio di Samuel Paty

Dalla Turchia al Bangladesh, dall’Iran al Pakistan, l’Islam, con l’eccezione dell’Arabia Saudita, reagisce all’omicidio di Samuel Paty accusando la Francia di perseguitare i musulmani

 


Omicidio Samuel Paty. Arrestati anche quattro studenti
Islamismo

Omicidio Samuel Paty. Arrestati anche quattro studenti

Salgono a 11 le persone arrestate per l’omicidio del professor Paty. Chiusa una moschea e sotto controllo 51 centri islamici. Chieste misure concrete contro il cyber-islamismo


Macron: "Vietate le scuole parentali e l'home school"
L'EDUCAZIONE è DELLO STATO

Macron: "Vietate le scuole parentali e l'home school"

Macron ha annunciato l'approvazione, il prossimo 9 dicembre, di nuove norme che imporranno “dall'inizio dell'anno scolastico 2021 la scolarizzazione obbligatoria per tutti a partire dai tre anni. Mentre l'istruzione domestica sarà strettamente limitata ai requisiti sanitari poiché la scuola deve prima inculcare i valori della Repubblica, non quelli di una religione”. 


Processo Charlie Hebdo, due fondamentalismi a confronto
FRANCIA

Processo Charlie Hebdo, due fondamentalismi a confronto

A oltre 5 anni dal massacro jihadista nella redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, si è aperto a Parigi il maxi-processo contro 14 imputati islamisti. Nessuna giustificazione per il terrorismo islamista, né è accettabile il tentativo di derubricare la strage a «eccesso di legittima difesa». Ma di fronte ai terroristi sta uno Stato, il cui presidente Macron rivendica con orgoglio il diritto alla blasfemia, che non può essere spacciata per libertà d'espressione. È una «libertà senza verità» che degenera inevitabilmente in fanatismo laicista. 
- E IN ITALIA SI LASCIANO CRESCERE I FRATELLI MUSULMANI, di Souad Sbai


La Gran Bretagna è decisa a fermare gli emigranti provenienti dalla Francia
Emigranti illegali

La Gran Bretagna è decisa a fermare gli emigranti provenienti dalla Francia

Il governo britannico ritiene inaccettabile l’arrivo di centinaia di emigranti illegali che attraversano il Canale della Manica su piccole imbarcazioni fornite dai trafficanti

 

 


«Cattolici soffocati dall'aggressività di laicismo e islam»
INTERVISTA/IL VESCOVO GINOUX

«Cattolici soffocati dall'aggressività di laicismo e islam»

Le chiese incendiate in Francia sono solo la punta dell'iceberg di un clima di ostilità nei confronti dei cristiani. C'è una convergenza evidente tra forze laiciste e una presenza sempre più significativa dell'islam. Mentre si costruiscono moschee, le chiese cristiane - il cui mantenimento spetta allo Stato - vengono abbandonate a loro stesse e chiuse. Parla il vescovo di Montauban, Bernard Ginoux, che su Santa Sofia dice: «L'accordo di Abu Dhabi è stato vanificato, Erdogan sta attuando una politica di espansione ed egemonia nel Mediterraneo in nome dell'islam, con lui il dialogo è impossibile».
- DUE ISLAM SI SCONTRANO SU CHIESE E SANTA SOFIA, di Anna Bono


Ogni giorno chiese attaccate, ma nessun responsabile
EUROPA

Ogni giorno chiese attaccate, ma nessun responsabile

L'incendio della cattedrale di Nantes è solo l'ultimo di una serie di attacchi contro le chiese e i simboli della cristianità in Francia e in Europa. Ma per centinaia di incendi appiccati, mai sono stati trovati i responsabili. Eppure è un fatto che avvengono prevalentemente in aree a forte densità islamica.
- È IL SEGNO DI UNA CIVILTA' CHE MUORE, di Gianni Silvestri


Anche Macron usa la "pandemia" per imbavagliare la Francia
Libertà DI ESPRESSIONE

Anche Macron usa la "pandemia" per imbavagliare la Francia

Approfittando dell'emergenza Covid-19 i governi progressisti stanno introducendo leggi liberticide. Mentre in Italia si discute il Ddl Zan, la Francia ha adottato una legge contro il discorso d'odio online come primo atto non legato alla pandemia: i social network decideranno quali contenuti eliminare anche se magari saranno legali. Molti hanno criticato il testo, ma una norma simile è passata anche in Germania.


Notizie di presepi danneggiati e profanati
Natale 2019

Notizie di presepi danneggiati e profanati

Anche quest’anno dei vandali in Italia e in Francia hanno preso di mira i presepi che le parrocchie e le amministrazioni comunali allestiscono nelle piazze cittadine

 


Sbarchi, se la Francia si schiera con i trafficanti
IMMIGRAZIONE ILLEGALE

Sbarchi, se la Francia si schiera con i trafficanti

Su pressione delle Ong, a cominciare da Medici senza Frontiere, la Francia ha rinunciato a fornire 6 gommoni a scafo alla Guardia costiera libica malgrado l'accordo sottoscritto. Un gesto dal grande valore politico: una concessione ai trafficanti di esseri umani e un incentivo alla migrazione illegale verso l'Italia.