Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santi Nabore e Felice a cura di Ermes Dovico

Francia


In aumento gli emigranti illegali che tentano la traversata della Manica
Francia/Gran Bretagna

In aumento gli emigranti illegali che tentano la traversata della Manica

Dall’inizio del 2019 migliaia di emigranti hanno tentato di raggiungere la Gran Bretagna partendo dalla Francia: via mare su piccole imbarcazioni o via terra nascosti in mezzi pesanti e container


La difficile integrazione dei minori stranieri non accompagnati in Francia
Francia

La difficile integrazione dei minori stranieri non accompagnati in Francia

Protestano i giovani stranieri divenuti maggiorenni che perdono il diritto di assistenza integrale. Replicano i dipartimenti francesi di non potersi far carico di loro a scapito di soggetti bisognosi


La Francia fa i conti con i jihadisti di ritorno
ISLAM

La Francia fa i conti con i jihadisti di ritorno

Alla fine di maggio erano 277 i jihadisti "restituiti" alla Francia, soprattutto dalla Turchia, e almeno altri 600 ancora premono per tornare. Servizi in allarme per la pericolosità di questi "revenants", che vanno ad unirsi alle altre centinaia di jihadisti che sono controllati sul suolo francese.


Il boom di sacrilegi nell’Europa che ha perso la fede
NUOVI ATTI ANTICRISTIANI

Il boom di sacrilegi nell’Europa che ha perso la fede

Ad aprile, sulla scia dei mesi precedenti, si sono verificati una serie di fatti di matrice anticristiana che quasi mai hanno guadagnato le pagine della cronaca nazionale, nonostante la loro gravità. Più volte è stato preso di mira il Santissimo Sacramento, con profanazioni del tabernacolo in Austria e Francia, fino al sacrilegio eucaristico di Trieste. E poi la profanazione al santuario piemontese di Fontanelle, le statue danneggiate, i poster della Madonna di Czestochowa con colori Lgbt, a conferma che le ideologie nichiliste alimentano l’odio verso Dio.
-LA PROFANAZIONE DI TRIESTE SI POTEVA EVITARE. ECCO COME di Luisella Scrosati


Vincent Lambert, la Francia ha deciso per la sua morte
EUTANASIA

Vincent Lambert, la Francia ha deciso per la sua morte

Confermata il 24 aprile dal Consiglio di Stato francese la sentenza del Tribunale amministrativo che aveva disposto lo stop dell’alimentazione e idratazione a Vincent Lambert, il paziente quarantaduenne in stato pauci-relazionale. I genitori hanno intanto fatto sapere attraverso gli avvocati di aver depositato un ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo e un altro al Comitato dell’Onu sui diritti delle persone con disabilità. Ma tra i fautori dell’eutanasia c’è già chi mette le mani avanti, mostrando di essere, in ogni caso, pro morte.

- L'EUTANASIA DAL BELGIO AL CANADA, UN PRECIPIZIO SENZA FINE, di Ermes Dovico


Abusi sui minori, in Francia paga Barbarin
CHIESA NEL MIRINO

Abusi sui minori, in Francia paga Barbarin

Il cardinale arcivescovo di Lione è stato condannato a sei mesi di detenzione con la condizionale per la mancata denuncia delle aggressioni sessuali su minori compiute da padre Bernard Preynat. Malgrado il suo caso nel 2016 fosse stato archiviato per l'insussistenza delle accuse.
- SE LA CHIESA SI CONSEGNA ALLA GIUSTIZIA TERRENA II ENGLISH VERSION 


Quando le chiese profanate non fanno notizia
FRANCIA

Quando le chiese profanate non fanno notizia

Dall’inizio di febbraio a oggi si contano attacchi profanatori ad almeno sei chiese francesi, dal sud al nord del Paese, con statue di Gesù e Maria fatte a pezzi, croci disegnate con escrementi, tabernacoli violati e Ostie consacrate sparse per terra, a conferma che si è voluto colpire il cuore della fede cattolica. Il tutto avviene nella quasi totale indifferenza di media e istituzioni, sia Oltralpe che da noi.


Sette chiese distrutte in Etiopia. Quattro chiese violate in Francia
Chiese violate e distrutte

Sette chiese distrutte in Etiopia. Quattro chiese violate in Francia

Sette chiese sono state distrutte in Etiopia in seguito alla falsa notizia che delle moschee erano state attaccate. In Francia dei vandali hanno profanato e danneggiato delle chiese di quattro città

 


EUTANASIA

Caso Lambert, il dilemma della Francia (e anche nostro)

La perizia ordinata dal Tribunale riguardo alle condizioni di Vincent Lambert, rimasto tetraplegico dieci anni fa a causa di un incidente stradale, sancisce che la sua vita non è più accettabile a se stesso, ma afferma anche che alimentazione e idratazione non sono accanimento terapeutico. E ora il Tribunale dovrà prendere una decisione gravida di conseguenze.


Caso Lambert, il dilemma della Francia (e anche nostro)
EUTANASIA

Caso Lambert, il dilemma della Francia (e anche nostro)

La perizia ordinata dal Tribunale riguardo alle condizioni di Vincent Lambert, rimasto tetraplegico dieci anni fa a causa di un incidente stradale, sancisce che la sua vita non è più accettabile a se stesso, ma afferma anche che alimentazione e idratazione non sono accanimento terapeutico. E ora il Tribunale dovrà prendere una decisione gravida di conseguenze.


Il fallimento dell'integrazione per assimilazione
ANTISEMITISMO IN FRANCIA

Il fallimento dell'integrazione per assimilazione

Editoriali 02_08_2018

Sono all'ordine del giorno gli episodi di antisemitismo in Francia in una crescente tensione tra gruppi musulmani e le comunità ebraiche. Colpa di una controsocietà che non si integra. E' il risultato fallimentare del modello di integrazione assimilazionista, basato sulla perdita delle caratteristiche culturali e religiose dell'immigrato, al fine di potersi meglio adattare ai canoni del paese ospitante. Un monito anche per l'Europa che sta adottando questo modello. 


La propaganda della morte viaggia in bus
FRANCIA

La propaganda della morte viaggia in bus

Termina oggi con una festa a Nancy il lungo viaggio del "Bus de la liberté" attraverso la Francia per informare sulla legge che permette il rifiuto dei supporti vitali in caso di grave infermità. A colpire è che i protagonisti del Bus sono tutti giovani ed entusiasti, e vorrebbero una legge più permissiva.