Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Agostino di Canterbury a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

abusi

Vescovo Scicluna inviato a indagare sul vescovo Barros

Dopo la bufera del viaggio apostolico in Cile, dove il Papa ha difeso il vescovo Juan Barros dalle accuse di abusi, ora invia l'arcivescovo maltese per indagare e ascoltare le vittime

Borgo Pio 31_01_2018

Ieri la Sala stampa vaticana ha diramato un comunicato in cui si informa che verrà inviato in Cile il vescovo maltese Charles J. Scicluna, per approfondire il caso del vescovo di Osorno Juan Barros (vedi QUI e QUI). Quindi, dopo le scuse durante la conferenza stampa sull'aereo di ritorno dal viaggio apostolico in Cile e Perù, il Papa sembra orientato ora a capire se ci sono "evidenze" a proposito delle accusse rivolte al vescovo cileno.

Ecco il comunicato diramato ieri:

«A seguito di alcune informazioni recentemente pervenute in merito al caso di S.E. Mons. Juan de la Cruz Barros Madrid, Vescovo di Osorno (Cile), il Santo Padre ha disposto che S.E. Mons. Charles J. Scicluna, Arcivescovo di Malta e Presidente del Collegio per l’esame di ricorsi (in materia di delicta graviora) alla Sessione Ordinaria della Congregazione per la Dottrina della Fede, si rechi a Santiago del Cile per ascoltare coloro che hanno espresso la volontà di sottoporre elementi in loro possesso».