• SCHEGGE DI VANGELO

Marco, evangelista

Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano. Mc 16,19-20

Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano. Mc 16,19-20

Sono le ultime parole del Vangelo di Marco e descrivono la continuità di quello che Gesù ha detto e ha fatto: è quanto documenta Marco nel suo Vangelo. Gesù non vuole fare da solo e consegna ai discepoli tutta la sua opera; vuole degli amici per raggiungere tutto il mondo. Abbiamo una profonda gratitudine verso Marco e coloro che – primi fra tutti - hanno raccolto la parola del Signore e hanno trattenuto i fatti della sua vita in una memoria viva. Dietro l’evangelista Marco c’è l’apostolo Pietro che ricorda, racconta, rivive. Nella vicenda di Pietro, e poi in quella dell’intera Chiesa, la storia che gli apostoli hanno vissuto con Cristo prosegue: la parola ascoltata e proclamata, la carità, l’azione di salvezza. Il Vangelo, prima e dopo la sua trascrizione sulla carta, è Gesù che agisce nella Chiesa per la vita del mondo.

Dona Ora