• SCHEGGE DI VANGELO

La verità attraverso la realtà

Chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno (Mc 3, 29)

In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro». (Mc 3,22-30)

Il peccato contro lo Spirito Santo non viene rimesso perché costruisce un muro contro la salvezza operata da Cristo. Infatti ogni uomo è chiamato a trovare la verità che viene da Dio attraverso la realtà, che non va mai in contraddizione con la verità. Ma se un uomo si ostina a non riconoscere la realtà non riuscirà mai ad arrivare alla verità e quindi a Dio.

Dona Ora