• SCHEGGE DI VANGELO

Il dovere di parlare

Anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio (Gv 15, 27)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, viene l’ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. E faranno ciò, perché non hanno conosciuto né il Padre né me. Ma vi ho detto queste cose affinché, quando verrà la loro ora, ve ne ricordiate, perché io ve l’ho detto». (Gv 15, 26 - 16,4)

Lo Spirito Santo è il testimone di Gesù; alla sua testimonianza si associa quella degli apostoli e di tutti noi. La testimonianza dobbiamo darla innanzitutto con la nostra condotta di vita. Se poi qualcuno ci chiede qualcosa oppure in un discorso c'è da diffondere il Vangelo allora abbiamo il dovere di parlare apertamente di Cristo. E non dimentichiamo che Gesù non ha mancato di predire ai suoi discepoli che l'annuncio sarebbe stato accompagnato dalle persecuzioni. Per questo il discepolo deve essere pronto al martirio. Quanto preghi perché il Signore ti dia la fortezza per vincere le tentazioni ed eventualmente affrontare il martirio, se è volontà di Dio?

Dona Ora