Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Casimiro a cura di Ermes Dovico

Oim


Si è svolta in Niger la quarta simulazione di crisi transfrontaliera organizzata dall’Oim
Organizzazione internazionale per le migrazioni

Si è svolta in Niger la quarta simulazione di crisi transfrontaliera organizzata dall’Oim

Oltre 500 persone hanno partecipato in Niger a una esercitazione organizzata dall’Oim per insegnare a civili e autorità locali come affrontare una crisi di frontiera con massicci afflussi di profughi


C’è anche la tratta tra le insidie che minacciano i rifugiati Rohingya
Bangladesh

C’è anche la tratta tra le insidie che minacciano i rifugiati Rohingya

La mancanza di risorse induce molte famiglie di rifugiati Rohingya  a cedere le figlie ai trafficanti nella speranza di migliorare le difficili condizioni di vita nei campi profughi  


L’Algeria respinge le accuse di deportare brutalmente gli emigranti irregolari
Algeria

L’Algeria respinge le accuse di deportare brutalmente gli emigranti irregolari

Il relatore speciale dell’Onu sui diritti umani dei migranti Félipe Gonzales Morales ha accusato l’Algeria di deportare gli emigranti irregolari. Il governo algerino ha respinto l’accusa


Le malattie non hanno confini. Dirlo non è razzismo
IMMIGRAZIONE

Le malattie non hanno confini. Dirlo non è razzismo

Creato 02_10_2018 Anna Bono

 “Malattie come la Tbc, l’Aids e l’epatite non hanno il passaporto, eppure possono spostarsi da un paese all’altro. Nell’Area economica europea su dieci sieropositivi all’Hiv quattro sono immigrati". Ad affermarlo non è un governo xenofobo, ma l'Oim, Organizzazione internazionale per le migrazioni.


Centinaia di emigranti illegali salvati nel Mediterraneo e nel Sahara
Emigranti illegali

Centinaia di emigranti illegali salvati nel Mediterraneo e nel Sahara

351 emigranti illegali sono stati salvati dalla Guardia costiera libica nel Mediterraneo e altri 400 sono stati soccorsi dalle autorità del Niger nel Sahara, al confine con l’Algeria


L’Oim riceve dieci nuove ambulanze per assistere i rifugiati Rohingya in Bangladesh
Bangladesh

L’Oim riceve dieci nuove ambulanze per assistere i rifugiati Rohingya in Bangladesh

 

Unione Europea, Gran Bretagna, Stati Uniti e Svezia hanno donato dieci ambulanze all’Oim, destinate ai rifugiati Rohingya in Bangladesh e alle comunità locali del distretto di Cox’s Bazar


Il 9 settembre è ripreso in Libia per gli emigranti il Programma Ritorno umanitario volontario dell’Oim
Libia

Il 9 settembre è ripreso in Libia per gli emigranti il Programma Ritorno umanitario volontario dell’Oim

Sono sempre di più gli emigranti bloccati in Libia che chiedono di tornare a casa e ricorrono all’Oim per il rimpatrio e il reinserimento delle comunità di origine


Dall’inizio del 2018 l’Oim ha riportato a casa 10.950 emigranti irregolari dalla Libia e 2.175 dal Niger
Oim Libya

Dall’inizio del 2018 l’Oim ha riportato a casa 10.950 emigranti irregolari dalla Libia e 2.175 dal Niger

Il programma di ritorno volontario  dell’Oim continua il rimpatrio degli emigranti irregolari fermi in Libia. Secondo l’agenzia Onu a fine aprile nel paese ne rimanevano ancora 690.351


Un piano da 45 milioni di dollari per gli emigranti irregolari del Corno d’Africa
Oim

Un piano da 45 milioni di dollari per gli emigranti irregolari del Corno d’Africa

Per realizzare un piano triennale in favore degli emigranti irregolari del Corno d’Africa e dell’Africa orientale l’Organizzazione internazionale per le migrazioni chiede 45 milioni di dollari

 


I rifugiati somali in Yemen vogliono tornare a casa
Somalia

I rifugiati somali in Yemen vogliono tornare a casa

L’Unhcr, in collaborazione con l’Oim, dal 2017 ha riportato in Somalia dallo Yemen in guerra oltre 2.000 rifugiati grazie al programma “Ritorni volontari assistiti”

 


Cresce di nuovo il numero dei profughi in Mali
Mali

Cresce di nuovo il numero dei profughi in Mali

Gli scontri nel nord del Mali dall’inizio del 2018 hanno provocato la fuga di decine di migliaia di persone


Algeria e Libia respingono le accuse dell’Oim e della Proactiva Open Arms
Algeria e Libia sotto accusa

Algeria e Libia respingono le accuse dell’Oim e della Proactiva Open Arms

L’Oim ha accusato l’Algeria di deportare di nuovo gli emigranti ai confini meridionali del deserto. Una Ong sostiene che la Guardia costiera libica ha lasciato annegare una donna e un bambino