• UNA STORIA VERA

    Il successo di Unplanned, il film che smaschera l’aborto

    Tutto esaurito per l’anteprima italiana di Unplanned, proiettato l’8 luglio a Roma nella sua versione censurata e pure con il divieto ai minori di 14 anni (ma è pronto il ricorso). Tre i messaggi fondamentali del film sulla storia vera di Abby Johnson: le menzogne degli abortisti, il connubio tra aborto e potere, la misericordia sperimentata dall’ex manager di Planned Parenthood.

    • CINEMA

    Nomadland: un Oscar che è un inno alla speranza

    Finalmente le sale cinematografiche hanno riaperto dopo mesi e propongono un film di grande qualità, con protagonista una straordinaria Frances Mc Dormand, guidata dall’abile regia della cinese Chloè Zhao. “Nomadland” è  un percorso esistenziale on the road negli immensi spazi americani che ci stupisce, ci interroga e ci commuove, aiutandoci a capire che cosa conta davvero nella vita.

    • CINEMA

    Due film (in lockdown) per sorridere e pensare

    Con le sale tristemente serrate per decreto sono le piattaforme internet, visibili pure sugli schermi tv, a offrirci i film più recenti. Abbiamo così gustato due commedie del 2020, È per il tuo bene di Rolando Ravello e Cambio tutto! di Guido Chiesa, leggere e divertenti, ma anche interessanti per capire come si sono trasformate le nostre relazioni familiari e come ci dibattiamo per cercare il meglio per noi stessi. Nella confusione del mondo d’oggi c’è ancora spazio per un anelito al bene e per cercare la felicità.

    • CULTURA

    La Madonna "appare" al cinema

    Due film recenti, uno francese e uono italiano, di registi laici, hanno la Madonna e le sue apparizioni al centro della storia. E il tema viene trattato con rispetto, a dimostrazione che anche nel mondo attuale, così lontano dalla fede vissuta, l'uomo cerca un significato trascendente, si interroga davanti al Mistero.

    • L'ATTRICE BEATRICE FAZI

    "Io valgo il sangue di Cristo. Così dissi no alle avance"

    Un'avance molesta, il rifiuto e la riscoperta della propria dignità: "Perché noi valiamo il sangue di Cristo". La Nuova BQ intervista l'attrice Beatrice Fazi sul caso delle molestie nel cinema: "La fede ha cambiato il mio rapporto con gli altri partendo dalla scoperta della verità su me stessa. Vendicarsi rovinando la vita agli altri alimenta solo odio".