Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gregorio Barbarigo a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

folle gesto

Nudo sull'altare di San Pietro

Assurda protesta di uomo contro la guerra in Ucraina: si denuda nel luogo più sacro della basilica vaticana. Un precedente nel 2016.

Borgo Pio 02_06_2023

Ci sono tanti modi per esprimere le proprie idee, ma ultimamente sembrano andare per la maggiore quelli più inopportuni. Dopo gli eco-attivisti attaccatisi al Lacoonte nei Musei Vaticani, stavolta in basilica va in scena una dissacrante protesta per la guerra in Ucraina

Un uomo è salito e si è denudato sull'altare della Confessione, ieri pomeriggio, mostrando una scritta sulla schiena. Ne dà notizia, tra gli altri, Franca Giansoldati su Il Messaggero, specificando che la foto è stata diffusa dal canale Telegram Welcome to Favelas e che «l'autore di questo gesto assurdo soffrirebbe di forti crisi depressive, tanto che continuava a infliggersi micro ferite con le unghie». L'uomo è stato subito fermato dai sanpietrini e interrogato dalla Gendarmeria.

Un gesto analogo – un uomo nudo che girava in basilica – era stato compiuto nel 2016; stavolta però il folle di turno ha alzato l'asticella della dissacrazione inscenando la sua "protesta" direttamente sull'altare papale. E appena dieci giorni fa l'altro episodio dell'uomo che forza il varco di Sant'Anna entrando con l'auto fino al Cortile di San Damaso. Tutti folli o squilibrati, che però conservano quel tanto di lucidità che basta per dare spettacolo solo in luoghi cattolici, evitando accuratamente altre religioni dove rischierebbero qualcosa in più di un interrogatorio...