• FINO AL 17 OTTOBRE

    Raffaello e la Madonna del Velo, bellezza di una mostra

    Inaugurata lo scorso 15 luglio, e visitabile fino al prossimo 17 ottobre presso il Museo Pontificio della Santa Casa, “La Madonna del Velo di Raffaello. Storia avventurosa e successo di un’opera”. La mostra celebra la tavola del pittore urbinate attraverso alcune riproposizioni di artisti celebri.

    • MOSTRA A ROMA

    Raffaello, il genio che ci ha regalato il Cielo

    Dopo i lunghi mesi di chiusura per l’emergenza coronavirus, ha finalmente riaperto al pubblico, fino al 30 agosto, la grande mostra di Roma su Raffaello, nel cinquecentenario della morte. Alle Scuderie del Quirinale l’organizzazione è perfetta: bisogna prenotarsi on line e gli orari precisissimi (8 ingressi ogni 5 minuti) vengono rigorosamente rispettati. Si possono così ammirare per la prima volta tutte insieme più di 100 splendide opere del nostro genio universale.

    • L’ANNIVERSARIO/2

    Il pittore “divino” che ha ispirato anche la musica

    Il grande pittore di Urbino, oltre ad aver influito su generazioni di artisti, è stato fonte di ispirazione pure in campo musicale. A lui fu dedicato, un secolo fa, l’inno A Raffaello Divino, di Marco Enrico Bossi. Di lui parlò anche san Giovanni Paolo II, che nella Lettera agli Artisti scrisse come Raffaello, nei suoi dipinti, trattò del «mistero della rivelazione del Dio Trinitario, che nell’Eucaristia si fa compagnia dell’uomo».