Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Charbel Makhluf a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

soprannaturale

La veggente del Wisconsin alla plenaria dei vescovi USA

Si discuterà della canonizzazione della religiosa cui apparve Nostra Signora del Buon Aiuto: le prime apparizioni mariane ufficialmente approvate negli USA.

Borgo Pio 03_06_2024
National Shrine of Our Lady of Champion

Alla prossima plenaria della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti si discuterà della causa di canonizzazione di suor Adele Brise, la veggente del Wisconsin.

Suor Adele, di origine belga ma emigrata negli States con la sua famiglia, nacque nel 1831 e morì nel 1896. Nel 1859 ebbe «tre visioni di una bella signora vestita di bianco. In seguito descrisse la Donna mentre indossava una corona di stelle ed emetteva una luce celeste. Quando Brise chiese alla donna chi fosse e cosa volesse, la Donna rispose: “Io sono la Regina del Cielo che prega per la conversione dei peccatori, e desidero che anche tu faccia lo stesso”. La Donna ha poi incaricato Brise di insegnare ai bambini del posto la fede cattolica, in particolare “il catechismo, come segnarsi con il segno della croce e come accostarsi ai sacramenti”» (The Pillar). Pur essendo analfabeta, la religiosa obbedì all'ordine celeste e si dedicò all'istruzione religiosa dei bambini.

Sul luogo delle apparizioni fu costruita una cappella dedicata a Nostra Signora del Buon Aiuto, oggi santuario nazionale. Furono le prime ufficialmente approvate negli USA, dichiarate «degne di fede» da mons. David Ricken, vescovo di Green Bay nel 2010.