Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

comunicato

Vaticano: anche quest'anno esercizi spirituali in proprio

Il Santo Padre invita i capidicastero, i membri della Curia e i cardinali residenti a Roma a vivere «in modo personale» il tradizionale ritiro quaresimale, fino al 2020 vissuto in comune.

Borgo Pio 17_01_2024
Wikimedia commons Author Vyacheslav Argenberg

Anche quest'anno la prima settimana di Quaresima in Vaticano vedrà gli uffici chiusi e lo stop delle attività pubbliche del Santo Padre, per lasciar spazio al ritiro e agli esercizi spirituali, ma ancora una volta ognuno a casa sua, come ormai avviene dall'era pandemica.

«Il Santo Padre invita i Cardinali residenti a Roma, i Capi Dicastero ed i Superiori della Curia Romana, a vivere in modo personale un periodo di Esercizi Spirituali», comunica la Sala Stampa, «sospendendo l’attività lavorativa e raccogliendosi in preghiera nella prima settimana di quaresima: dal pomeriggio di domenica 18 al pomeriggio di venerdì 23 febbraio 2024. In quella settimana saranno sospesi tutti gli impegni del Santo Padre, compresa l’Udienza Generale di mercoledì 21 febbraio».

Nel prossimo anno avrebbe compiuto un secolo esatto il tradizionale ritiro della Curia (dapprima in Avvento e successivamente in Quaresima) voluto da Pio XI nel 1925. Com'è noto, nel presente pontificato gli esercizi si svolgevano nella Casa Divin Maestro ad Ariccia, fino al 2020 (quando il Papa li seguì in collegamento da Santa Marta, pochi giorni prima che scoccasse il lockdown sull'intero territorio nazionale). Un'interruzione che ormai pare definitiva.