Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Gregorio Barbarigo a cura di Ermes Dovico
Borgo Pio
a cura di Stefano Chiappalone

DOPO LO STOP PANDEMICO

Torna l'omaggio pubblico del Papa a Maria

Papa Francesco si è recato ieri in Piazza di Spagna per il consueto atto di venerazione all'Immacolata. Questa volta non da solo e all'alba, come nei due anni precedenti, ma di nuovo con la partecipazione dei romani.

Borgo Pio 09_12_2022

Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia ieri è tornato l'omaggio pubblico del pontefice alla statua dell'Immacolata Concezione in Piazza di Spagna. Nel 2020 e nel 2021, infatti, il Santo Padre vi si era recato da solo, all'alba, quando la Città Eterna ancora tace.

Segnato dalla commozione il riferimento alla guerra in Ucraina, in corso da febbraio: «Avrei voluto oggi portarti – ha detto Francesco – il ringraziamento del popolo ucraino, per la pace che da tempo chiediamo al Signore. Invece devo ancora presentarti la supplica
dei bambini, degli anziani, dei padri e delle madri, dei giovani di quella terra martoriata, che soffre tanto».

L'Atto di venerazione che i pontefici compiono ogni 8 dicembre è una tradizione relativamente recente (iniziata con San Giovanni XXIII nel 1958) ma decisamente cara ai romani. A un secolo prima risale il monumento, opera dell'architetto Luigi Poletti e dello scultore Giuseppe Obici, eretto nel 1857, tre anni dopo la proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione da parte del Beato Pio IX.